Tuttesatte Logo

Concorso Assistente Sociale Comune di Milano 22 posti

Giu 28, 2022

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per ventidue posti come assistenti sociali nel Comune di Milano, a tempo indeterminato – categoria D – posizione economica 1.

Ultimi aggiornamenti

  • 14 Settembre 2022: inizio prove orali
  • 8 Settembre 2022: data prova scritta

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

SCARICA IL BANDO

La ripartizione dei posti disponibili

I posti messi a concorso sono 22 di cui una parte riservati a favore dei volontari delle FF. AA.

Requisiti per la partecipazione Assistenti Sociali Comune di Milano

  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea;
  • età non inferiore agli anni diciotto e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione
    dai pubblici uffici;
  • non avere mai riportato condanna definitiva per i delitti non colpo;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego
    statale;
  • non avere limitazioni psico-fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni;
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva;
  • essere in possesso di Laurea o Diploma in Servizio Sociale, riconosciuti come abilitanti alla professione di Assistente Sociale ai sensi della normativa vigente;
  • aver conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Assistente Sociale / Assistente Sociale Specialista.

Come e quando presentare le candidature per Assistenti Sociali Comune di Milano

La domanda di partecipazione alla Selezione deve essere presentata unicamente per via telematica
attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) non oltre le ore 12:00 del 31 Agosto 2022 compilando l’apposito modulo elettronico sulla piattaforma digitale.

Alla domanda di partecipazione alla selezione il candidato dovrà allegare copia fotostatica non autenticata di un documento di identità personale. Alla domanda dovrà, altresì, essere allegata:

La ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di Euro 10,00 secondo una delle seguenti modalità:

  1. presso la Cassa Civica del Comune di Milano, sita in Milano – via Silvio Pellico, n. 16;
  2. a mezzo bollettino di c/c postale sul conto n. 261206 intestato a “Comune di Milano – Servizio Tesoreria – via Silvio Pellico n. 16 – 20121 Milano” indicando nella causale di versamento il proprio Codice Fiscale e la denominazione sintetica della selezione: D1 AS – C. 2021;
  3. a mezzo bonifico bancario, sul c/c bancario intestato a “Comune di Milano – codice IBAN: IT15V0306901783100000300001. Nella causale andrà, in tal caso, obbligatoriamente indicato il proprio Codice Fiscale e la denominazione sintetica della selezione: D1 AS – C. 2021.
    La tassa di concorso non è rimborsabile;

La documentazione relativa al riconoscimento del titolo professionale estero posseduto.


Alla domanda dovranno, altresì, essere allegati per la concessione di ausili e/o tempi aggiuntivi:

  • certificazione DSA di cui alla L. 170/2010;
  • dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell’ATS di riferimento, o da equivalente
    struttura pubblica, contenente esplicito riferimento alle limitazioni che la disabilità determina in
    funzione della partecipazione alle prove.

Le prove d’esame per Assistenti Sociali Comune di Milano

Gli esami consisteranno in una prova scritta e in una prova orale.

  • La prova scritta si svolgerà il giorno 8 Settembre 2022 in modalità digitale da remoto.
  • La prova orale si svolgerà a partire dal giorno 14 Settembre 2022 in modalità digitale da remoto

Le prove saranno finalizzate a valutare:

  1. La conoscenza delle seguenti materie:
    • legislazione socio-assistenziale e socio – sanitaria nazionale e regionale con particolare riferimento alle seguenti aree: anziani, minori, disabilità, tossicodipendenze, alcooldipendenze, stranieri, famiglia, immigrazione, contrasto alla povertà;
    • nozioni di diritto civile della persona, della famiglia e diritto minorile;
    • metodologie del servizio sociale con particolare riferimento all’accoglienza e segretariato sociale professionale , approccio unitario alla valutazione professionale, progettazione personalizzata, principio della condizionalità e della partecipazione attiva della persona al percorso individualizzato, lavoro integrato e presa in carico multidisciplinare, progettazione e sviluppo di comunità; promozione del lavoro di rete e del welfare di comunità; documentazione e valutazione nel lavoro sociale;
    • conoscenza delle principali Linee Guida e di indirizzo nazionali e locali in materia di progettazione e gestione dei percorsi di intervento multidisciplinari trasformativi partecipati;
    • ordinamento degli Enti Locali (Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267 s.m.i.);
    • nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti, all’anticorruzione, alla protezione dei dati personali e tutela della privacy;
    • D.P.R. 16 aprile 2013 n. 62 Codice di comportamento dei dipendenti pubblici e Codice deontologico dell’Assistente Sociale;
    • conoscenza della lingua inglese;
    • conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.
  2. Le seguenti capacità e abilità:
    • capacità di comunicazione;
    • problem solving.

La prova scritta

La prova scritta si svolgerà in forma digitale da remoto.

Consisterà potenzialmente in:

  • domande a scelta multipla;
  • svolgimento di un elaborato ;
  • in una serie di quesiti ai quali bisogna dare una risposta sintetica.

Sono ammessi a sostenere la prova orale i candidati che avranno riportato una votazione di almeno 21/30.

La prova orale

L’esame orale consisterà in un colloquio e potrà essere svolto anche in forma digitale da remoto o in presenza.

Si intende superato se il candidato ottiene una votazione di almeno 21/30.


Il punteggio finale è infine dato dalla somma del punteggio conseguito nelle due prove

Prova gratuita simulatore quiz

Per le materie previste da bando per l’eventuale prova preselettiva hai a disposizione
il simulatore di TUTTESATTE, con il quale puoi subito effettuare una prova gratuita ed esercitarti con la banca dati creata dai nostri esperti.

Inoltre puoi allenarti anche con le singole materie del concorso che vengono aggiornate e incrementate continuamente con nuovi quiz.

ACCEDI AL SIMULATORE

Manuali studio

Studiare assiduamente ed esercitarsi con le simulazione quiz delle prove preselettive aumenta notevolmente la possibilità di vincere i concorsi pubblici.

Scarica l’APP e inizia ad esercitarti

Se vuoi ricevere informazioni su concorsi di prossima uscita e su tante altre novità

Iscriviti alla Newsletter!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.