Tuttesatte Logo

Concorso 671 Allievi Marescialli dell’Arma dei Carabinieri

Feb 23, 2022

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2022 il concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione al 12o corso triennale (2022-2025) di 671 allievi marescialli del ruolo di Ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

Tempo di lettura stimato: 7 minuti

SCARICA IL BANDO

La ripartizione dei posti disponibili

È prevista una riserva di posti?

Sì, 134 dei 671 posti sono riservati:

  • Al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate, compresa l’Arma dei Carabinieri, e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
  • Ai diplomati delle Scuole militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica;
  • Agli assistiti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito Italiano, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, dall’Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri, in possesso dei prescritti requisiti.

Requisiti per la partecipazione

I requisiti per i militari dell’Arma dei Carabinieri e per gli allievi Carabinieri sono:

  • Cittadinanza italiana;
  • Non aver riportato sanzioni disciplinari più gravi della consegna;
  • Idoneità al servizio militare incondizionato;
  • Non aver riportato condanne penali per delitti non colposi;
  • Conseguito o in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2021-2022 il diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • Non siano stati giudicati inidonei all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo biennio;
  • Età compresa tra i 18 ed i 30 non compiuti;
  • Non siano stati condannati per delitti non colposi;
  • Non siano sottoposti a procedimento disciplinare di stato o sospesi dall’impiego o in aspettativa per qualsiasi motivo per una durata non inferiore a sessanta giorni;

I requisiti per i cittadini italiani sono:

  • Cittadinanza italiana;
  • Età compresa tra i 18 ed i 26 anni non compiuti, per coloro che abbiano già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria il limite massimo di età è elevato sino al giorno di compimento del 28° anno;
  • Conseguito o in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2021-2022 il diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non aver riportato condanne per delitti non colposi;
  • Condotta incensurabile;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione.

Come e quando presentare le candidature

La domanda di partecipazione va presentata esclusivamente on-line attraverso il portale concorsi dell’Arma dei Carabinieri entro il 24 marzo 2022.

Per inoltrare la domanda bisogna possedere le credenziali SPID oppure un idoneo lettore di smart card installato nel computer per l’utilizzo con Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Bisogna, inoltre, indicare due indirizzi e-mail validi, una posta elettronica standard e una PEC.

È richiesta anche una fototessera in formato digitale.

Si consiglia di consultare il bando completo prima di inoltrare la domanda.

La prova preselettiva

La prova, della durata di 60 minuti, consiste nella somministrazione di un questionario con un numero di quesiti a risposta multipla non superiore a 100.

Gli argomenti della prova sono:

  • Cultura generale (italiano, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, Costituzione e cittadinanza italiana, scienze);
  • Logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale);
  • Informatica (conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse);
  • Ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo ed istruzioni scritte;
  • Elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.

Le prove d’esame

Lo svolgimento del concorso prevede l’effettuazione di:

  • Prove di efficienza fisica;
  • Prova scritta di conoscenza della lingua italiana;
  • Accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico-fisica;
  • Accertamenti attitudinali;
  • Prova orale su materie indicate nell’allegato C del bando.

Le prove di efficienza fisica

Le prove di efficienza fisica, saranno svolte secondo le modalità e i criteri indicati nell’allegato D del bando.

Il candidato che, regolarmente convocato, non si presenterà nel giorno e nell’ora stabiliti per le prove di efficienza fisica sarà considerato rinunciatario e quindi escluso dal concorso.

I candidati convocati dovranno presentarsi indossando idonea tenuta ginnica (con giacca a vento al seguito).

La prova scritta di conoscenza della Lingua Italiana

I candidati idonei alle prove di efficienza fisica, devono sostenere la prova scritta di conoscenza della lingua italiana.

Essa consiste nella somministrazione di 60 quesiti a risposta multipla sui seguenti nargomenti:

  • Conoscenza delle strutture fondamentali della lingua (ortografia, morfologia, sintassi, lessico e semantica);
  • Abilità di ragionamento verbale induttivo;
  • Capacità di comprensione di un testo scritto.

Il punteggio conseguito nella prova scritta di conoscenza della lingua italiana sarà utile per la formazione della graduatoria finale.

Verifica dell’idoneità Psico-Fisica

I candidati che hanno riportato il giudizio di idoneità alla prova scritta di conoscenza della lingua italiana sono sottoposti ad accertamenti per la verifica dell’idoneità psico-fisica al servizio militare.

Gli accertamenti psico-fisici prevedono una visita medica generale ed una serie di accertamenti specialistici e di laboratorio.

Accertamenti Attitudinali

I candidati risultati idonei agli accertamenti psico-fisici sono sottoposti agli accertamenti attitudinali.

Il candidato che, regolarmente convocato, non si presenta nel giorno e all’ora stabiliti per gli accertamenti attitudinali, sarà considerato rinunciatario.

Sono previsti uno o più test e/o questionari ed eventuali prove di performance, finalizzati ad acquisire gli elementi riferibili alle capacità di ragionamento e al carattere del candidato.

La valutazione degli elementi emersi è espressa in una «relazione psicologica».

È anche prevista un’intervista attitudinale. Gli esiti dell’intervista sono riportati in una «scheda di valutazione attitudinale».

La prova orale

I candidati, risultati idonei al termine degli accertamenti attitudinali, sono ammessi a sostenere la prova orale il giorno lavorativo successivo a quello di conseguita idoneità attitudinale.

La prova, della durata massima di trenta minuti, consiste in una interrogazione su argomenti tratti da tre tesi, presenti nell’allegato C, estratte a sorte, una per ciascuna delle materie.

Sono dichiarati idonei i candidati che avranno riportato un punteggio di almeno 18/30.

Tale punteggio sarà utile per la formazione della graduatoria.

Prova gratuita simulatore quiz

Per le materie previste da bando per l’eventuale prova preselettiva hai a disposizione
il simulatore di TUTTESATTE, con il quale puoi subito effettuare una prova gratuita ed esercitarti con la banca dati creata dai nostri esperti.

Inoltre puoi allenarti anche con le singole materie del concorso che vengono aggiornate e incrementate continuamente con nuovi quiz.

ACCEDI AL SIMULATORE

Manuali studio

Studiare assiduamente ed esercitarsi con le simulazione quiz delle prove preselettive, aumenta notevolmente la possibilità di vincere i concorsi pubblici.
La preparazione abbinata allo studio su manuali specifici di EDISES editore che da anni supportano tantissimi candidati, sono disponibili per te con uno sconto extra del 5% e spedizione gratuita.

Ultimi aggiornamenti

Scarica l’APP e inizia ad esercitarti

Se vuoi ricevere informazioni su concorsi di prossima uscita e su tante altre novità

Iscriviti alla Newsletter!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.