Tuttesatte Logo

Concorso 411 Allievi Vice Ispettori Polizia Penitenziaria

Mag 6, 2022

Pubblicata la Banca Dati Ufficiale per 411 Allievi Vice Ispettori di Polizia Penitenziaria.

Ultimi aggiornamenti

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

SCARICA IL BANDO

La ripartizione dei posti disponibili

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 411 Allievi Vice Ispettori (378 uomini; 33 donne) del ruolo di ispettori del Corpo di Polizia Penitenziaria.

È prevista una riserva di posti?

Sì, e sono così suddivisi:

  • 69 posti (63 uomini e 6 donne), sono riservati al personale in servizio presso il Corpo di polizia penitenziaria, con almeno tre anni di anzianità di effettivo servizio alla data del bando;
  • 1 posto (un uomo) a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo;
  • 41 posti (38 uomini; 3 donne) al coniuge e ai figli superstiti;
  • 8 posti (7 uomini; 1 donna), agli Ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale.

Requisiti per la partecipazione

  • Cittadinanza italiana;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Possesso delle qualità di condotta;
  • Non aver compiuto 32 anni di età, estensibili fino ad un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati. Si prescinde dal limite di età per il personale appartenente al Corpo di polizia penitenziaria;
  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado, fatta salva la possibilità di conseguirlo entro la data di svolgimento della prova preliminare;
  • Efficienza e idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia penitenziaria.

Come e quando presentare le candidature

La domanda di partecipazione deve essere inviata esclusivamente con modalità telematiche, compilando l’apposito FORM entro e non oltre il 13 gennaio 2022.

Per accedere al FORM di domanda bisogna essere in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e una PEC (Posta Elettronica Certificata) intestata personalmente al candidato.

Si consiglia di leggere il bando completo prima di inoltrare la domanda.

La prova preliminare

La prova preliminare consiste in una serie di domande a risosta a scelta multipla sulle seguenti materie:

Elementi di:

  • Diritto penale;
  • Processuale penale;
  • Ordinamento dell’amministrazione penitenziaria;
  • Diritto penitenziario;
  • Costituzionale;
  • Diritto amministrativo;
  • Diritto civile nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti.

La prova si intende superata se il candidato riporta una votazione non inferiore a sei decimi.

Il giorno e il luogo della prova preliminare saranno comunicate sul sito www.giustizia.it a far data dal 22 febbraio 2022.

Le prove d’esame

La prova scritta

La prova scritta riguarda elementi di diritto penale, di diritto processuale penale e di diritto penitenziario.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una votazione non inferiore a sette decimi nella prova scritta.

La verifica di efficienza fisica

Ai fini dello svolgimento della verifica dell’efficienza fisica i candidati dovranno superare in sequenza le seguenti prove ginnico-atletiche entro i tempi indicati a fianco di ciascuna prova:

PROVAUOMINIDONNENOTE
CORSA 1000 M.TEMPO MAX 3’,55”TEMPO MAX 4’55”—–
SALTO IN ALTO1,20 M.1,00 M.MASSIMO TRE TENTATIVI
PIEGAMENTI SULLE BRACCIAN. 15N. 10TEMPO MAX 2’ SENZA INTERRUZIONI

Il mancato superamento anche di uno solo degli esercizi ginnici previsti determina l’esclusione dal concorso per inidoneità.

La prova orale

Il colloquio verte sulle materie della prova preliminare.

Il colloquio si intende superato con una votazione minima di sei decimi.

La votazione complessiva è data dalla somma del voto riportato nella prova scritta e del voto ottenuto nel colloquio.

Gli accertamenti psico-fisici

Ai fini dell’accertamento dei requisiti psico-fisici i candidati sono sottoposti ad esame clinico generale e a prove strumentali e di laboratorio.

Si consiglia di leggere l’articolo 11 del bando per quanto riguarda i requisiti da accertare.

Gli accertamenti attitudinali

Ai fini dell’accertamento del possesso dei requisiti attitudinali, al candidato è sottoposto ad una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla, collettive e individuali, integrate da un colloquio.

Le domande a risposta sintetica o a scelta multipla sono inerenti ai compiti propri dei ruoli e delle qualifiche cui il candidato stesso aspira.

Prova gratuita simulatore quiz

Per le materie previste da bando per l’eventuale prova preselettiva hai a disposizione
il simulatore di TUTTESATTE, con il quale puoi subito effettuare una prova gratuita ed esercitarti con la banca dati creata dai nostri esperti.

Inoltre puoi allenarti anche con le singole materie del concorso che vengono aggiornate e incrementate continuamente con nuovi quiz.

ACCEDI AL SIMULATORE

Manuali studio

Studiare assiduamente ed esercitarsi con le simulazione quiz delle prove preselettive, aumenta notevolmente la possibilità di vincere i concorsi pubblici.

Scarica l’APP e inizia ad esercitarti

Se vuoi ricevere informazioni su concorsi di prossima uscita e su tante altre novità

Iscriviti alla Newsletter!

1 commento

  1. Avatar

    Buonasera, posso già esercitarmi sul vostro simulatore?

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.